NEWS

Firmato contratto di concessione dei terreni del Morelli tra l'Amministrazione Comunale e l'Azienda Ospedaliera: passo avanti verso la costruzione del nuovo Ospedale Metropolitano

07 Dicembre 2017


Questa mattina, nell'Ufficio Patrimonio del Centro Direzionale del Comune di Reggio Calabria, si è giunti alla firma del contratto di concessione dei terreni del Presidio Morelli, e dell'area adiacente, tra l'Amministrazione Comunale ed i vertici del Grande Ospedale Metropolitano "Bianchi-Melacrino-Morelli" di Reggio Calabria. L'area in questione vedrà la costruzione del nuovo "Ospedale Metropolitano", un ospedale all'avanguardia, accessibile, che avrà il merito di riqualificare l'area del Viale Europa ed insieme svincolare la città e l'Azienda Ospedaliera da una struttura obsoleta, quale quella del "Riuniti", che normalmente risente del peso degli anni. Si tratta dell'ultimo importantissimo tassello di un percorso che ha visto l'Amministrazione del Comune di Reggio Calabria acquisire gli stessi terreni dall'Agenzia del Demanio per poi trasferirli all'Azienda Ospedaliera, che ha partecipato e vinto la gara nazionale per le opere pubbliche bandita dall'INAIL, un investimento di 180 milioni di euro per la costruzione del nuovo nosocomio. La Direzione Strategica del Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria "esprime grande soddisfazione per il raggiungimento di un risultato, il cui iter burocratico è stato molto complesso per la presenza di più soggetti e per l'importanza della posta in gioco. Un risultato che solo poco tempo fa non era neppure immaginabile e che adesso, a distanza di appena un anno, si concretizza in un atto formale, raggiunto in stretta collaborazione e sintonia con il Sindaco Falcomatà e la sua Amministrazione". "Con la cessione dei terreni da parte del Comune all'Azienda Ospedaliera entra nel vivo la fase operativa che ci porterà alla progettazione ed al successivo avvio dei lavori per la costruzione del nuovo Ospedale del Viale Europa – spiega Valerio Misefari, delegato alla sanità del Comune di Reggio Calabria –; un atto che è frutto dell'impegno politico prodotto a suo tempo dal Sindaco, che in sinergia con i vertici dell'Azienda Ospedaliera, dell'Inail e dell'Agenzia del Demanio, è riuscito ad ottenere questa importante opportunità per l'intero comparto sanitario dell'area metropolitana. Il nuovo ospedale non è più un sogno - chiosa -, ma un obiettivo preciso che, al di là delle opinioni, trova concretezza nei fatti e negli atti concreti che quest'Amministrazione, su impulso del Sindaco, ha prodotto in questi mesi".
 Il progetto del nuovo Ospedale dovrebbe prevedere la realizzazione di quattro edifici, che si aggiungeranno ai tre già esistenti ed ai due in fase di realizzazione. Di questi, uno sarà destinato all'Emergenza/Urgenza con annesso elisoccorso; due saranno dedicati ai servizi di degenza ed un ultimo sarà destinato all'ubicazione degli uffici amministrativi. Questa operazione di ingegneria sanitaria consentirà di concentrare tutte le attività ospedaliere in un'unica area. Il nuovo Ospedale Metropolitano occuperà una superficie di 68.640 mq ed avrà le seguenti caratteristiche: 600 posti letto; 12 sale operatorie; laboratorio centralizzato; servizi; radiologia; polo onco-ematologico e radioterapico; chirurgico; polo cardiologico e cardochirurgico; materno-infantile; orto-traumatologico; nefrologico; medico; urgenza-emergenza; uffici amministrativi. Con la stipula del contratto di concessione odierna, la fase progettuale potrà finalmente avere inizio.

 

14 dicembre 2017                                                                                                                                               Staff

                                                                                                                                                                  Direzione Generale