Direttore Generale - Dott. Francesco A. Benedetto

Il Direttore Generale - Dott. Francesco Antonio Benedetto, nominato con delibera del Commissario Straordinario n° 125 del 27/01/2016 - è l'organo cui competono tutti i poteri di gestione, nonché la rappresentanza legale dell' azienda. Le competenze del Direttore Generale sono distinguibili in funzioni di governo e funzioni di gestione. Il Direttore generale esercita le funzioni direttamente o mediante delega secondo modalità e forme indicate negli atti aziendali.  
Il predetto esercita le proprie funzioni con atti di diritto privato o, nei casi previsti dalla legge, attraverso l'adozione di provvedimenti amministrativi. Gli atti di diritto privato sono retti dal principio della libertà di forma, nei limiti previsti dal codice civile. I provvedimenti amministrativi sono emanati nel rispetto della L. 241/90 e s.m.i. e della L.R. n. 19/2001 e s.m.i. nonché dai principi generali dell'azione amministrativa e assumono la denominazione di deliberazioni. Gli atti del Direttore generale non aventi rilevanza esterna assumono il carattere di mere disposizioni interne. Le disposizioni interne non richiedono l'acquisizione di pareri e non sono sottoposte all'esame del Collegio sindacale.  
Il Direttore Generale, quale vertice organizzativo dell’Azienda e come responsabile della complessiva gestione dell’Azienda è tenuto ad assicurarne il regolare funzionamento anche attraverso l’esercizio del potere di indirizzo, di controllo e di avocazione.  
Il Direttore Generale presiede direttamente o per delega il Collegio di Direzione ed ogni altro organismo secondo quanto previsto dal presente atto o dalla normativa; cura i rapporti con le Istituzioni Regionali, Locali e con l’Università anche attraverso la stipula di Accordi di Programma e Protocolli di Intesa e/o Protocolli Attuativi.  
Nei casi di assenza od impedimento del Direttore Generale si applica il disposto dell'art. 3 comma 6 del D. Lgs. n.
502/1992 e s.m.i.
Rientra fra le competenze del Direttore Generale l’adozione dei seguenti atti:
•    l'adozione dell'Atto Aziendale;
•    la nomina del Direttore Amministrativo e del Direttore Sanitario, nonché la loro eventuale revoca, nel rispetto della normativa vigente;
•    l’adozione di tutti gli atti relativi ai piani strategici pluriennali ed ai piani programmatici annuali di attività compreso il piano attuativo ex art. 10 della L.R. n. 11/2004;
•    l’adozione di tutti gli atti riguardanti la definizione di obiettivi, priorità, piani, programmi e direttive generali per l'azione amministrativa;
•    l’adozione di tutti gli atti relativi alla programmazione economico-finanziaria e di bilancio, compresi il bilancio economico - preventivo, il bilancio di esercizio e gli atti relativi alla gestione organizzativa attraverso la metodologia della negoziazione per budget;
•    l’individuazione delle risorse umane, materiali ed economico-finanziarie da destinare alle diverse finalità e la loro ripartizione tra le strutture complesse;
•    l’adozione dei provvedimenti di indizione e di approvazione degli atti di gara riguardanti l'acquisizione di beni, appalti di lavori e servizi;
•    l’adozione di tutti gli atti aventi come oggetto la determinazione di tariffe, canoni ed analoghi oneri a carico di terzi;
•    gli atti di nomina, di designazione, di sospensione, di decadenza riservati da specifiche disposizioni alla competenza del Direttore Generale;
•    gli atti relativi al personale, concernenti:
 
 
Atto Aziendale AZIENDA OSPEDALIERA “Bianchi – Melacrino – Morelli”
 
•    la nomina dei Direttori di Dipartimento e la verifica degli stessi;
•    la nomina dei Direttori di Struttura complessa e dei Responsabili di Struttura semplice e la verifica degli stessi;
•    l’attribuzione o la definizione degli incarichi di collaborazione esterna e di tutti gli incarichi di natura fiduciaria, anche a titolo gratuito, gli incarichi di natura professionale, di consulenza, di studio e ricerca, ispettivi, di verifica e controllo;
•    la rideterminazione complessiva della dotazione organica;  
•    l’adozione di contratti integrativi;
•    l’individuazione dell’ufficio competente per i procedimenti disciplinari;
•    la nomina dei componenti dei Collegi Tecnici e dell’Organismo Indipendente di Valutazione;
•    la individuazione dei collaboratori alle sue dirette dipendenze, nonché del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e del Medico Competente;
•    ogni altro atto concernente la scelta delle risorse umane;  
•    le costituzioni in giudizio e la nomina di difensori;
•    l’attribuzione di incarichi a esperti, ai sensi delle disposizioni contemplate dal D. Lgs 165/2001;
•    l’adozione di regolamenti e di ogni altro atto inerente l’organizzazione, la gestione e il funzionamento generale dell’Azienda ex art. 13 della L.R. n. 11/2004;
•    convenzioni, mandati con o senza rappresentanza e procure, procure ad litem, delega relativa all’attività di diritto pubblico, arbitraggi.
Il Direttore Generale, nel rispetto dei principi generali dell’ordinamento, può annullare di ufficio e/o revocare i provvedimenti amministrativi illegittimi o inopportuni, nonché assumere, rispetto agli atti di diritto privato invalidi o non convenienti, le iniziative consentite dal Codice Civile.
Il Direttore Generale, il Direttore Amministrativo ed il Direttore Sanitario costituiscono la Direzione Strategica Aziendale.